Decisione del Consiglio di Dipartimento in merito all'istituzione di un appello straordinario

Il Consiglio di Dipartimento del 25 giugno 2020, dopo ampia discussione, ha deliberato all'unanimità di non accogliere la richiesta di appello straordinario per le seguenti motivazioni:

1) a causa dell'emergenza sanitaria sono state annullate soltanto le prove intermedie di alcuni esami del secondo semestre e non è stata cancellata alcuna sessione di esame; 

2) a ottobre/novembre 2020 non ci sarebbe la finestra temporale necessaria per svolgere una settimana di “recupero esami”, in un calendario didattico già molto compresso e reso ancor più difficoltoso dall’inizio posticipato delle lezioni al 5 ottobre 2020. Lo svolgimento, durante il periodo delle lezioni, anche di esami riferiti al precedente anno accademico e di prove intermedie relative al nuovo anno accademico, avrebbe un impatto fortemente negativo sulla frequenza delle lezioni del nuovo semestre.

Pur comprendendo le esigenze degli studenti, prevedere dunque un appello straordinario sarebbe ingestibile (dati anche i numeri degli studenti del Dipartimento) e contro ogni proficuo processo di apprendimento.